Perizia Fonica

Perizia FonicaGrazie a strumentazione avanzata e conoscenze tecniche in ambito di audio forensics, si forniscono servizi di perizia fonica ad uso giudiziario legale e privato, pulizia di registrazioni da disturbi e fruscii con esaltazione e riconoscimento della voce, riconoscimento vocale del parlatore e diversi tipi di attività in ambito di analisi ed elaborazione del suono. Le perizie foniche tipicamente richieste in ambito civile e penale riguardano diversi rami dell’audio forensics, la disciplina che regola l’acquisizione, l’analisi, la valutazione e l’elaborazione di suoni e registrazioni.

La perizia fonica può essere richiesta da Avvocati, Studi Legali o privati per utilizzo in Tribunale da presentare al Giudice, in ambito de Processo Civile o Penale, come CTP o CTU in Consulenza Tecnica di Parte o Consulenza Tecnica d’Ufficio.

Riconoscimento vocale del parlante

Tramite saggi fonici consistenti in registrazioni della voce viene fatto un riconoscimento vocale del parlatore e del parlato, finalizzato a un confronto con la voce registrata e comparazione con la voce del parlatore, al fine di produrre una perizia fonica contenente indicazioni circa corrispondenza tra le voci e l’identificazione del parlante. Tecnicamente, durante il saggio fonico la voce viene scomposta nelle frequenze fondamentali e nelle formanti che contraddistinguono il parlante, al fine di calcolare un rapporto di somiglianza tra la voce registrata e quella campionata. La perizia audio di confronto delle voci prevede quindi un campionamento della voce originale (o l’acquisizione di un file audio “master”) per il successivo confronto con i sample forniti.

Pulizia delle registrazioni da disturbi o rumori di fondo

Tramite filtri ed elaborazione delle frequenze viene prodotta, a partire da una registrazione disturbata da fruscii, voci, rumori ambientali, suoni della strada, musica o televisione una versione ripulita o quantomeno con i rumori e disturbi ridotti al minimo. In base al rapporto rumore/segnale, il servizio di ripulitura del suono ed eliminazione dei disturbi e rumori eseguito dal perito fonico all’interno delle perizie audio può produrre ottimi risultati, grazie ad elaborazioni eseguite direttamente sugli spettrogrammi a livello di frequenze con filtri specifici per la pulizia del suono. La pulitura dei nastri e miglioramento di registrazioni viene spesso richiesta come perizia fonica in casi d’intercettazioni telefoniche o intercettazioni ambientali disturbate da fruscii o rumori di automobile, voci, vento, sfregamenti con vestiti. Per poter formulare un preventivo prezzi per indagini foniche e pulizia file audio è necessario poter valutare il tipo di disturbi e il rapporto segnale/rumore della registrazione.

Verifica di eventuali manipolazioni su file audio

L’analisi dei file forniti può permettere al perito fonico di verificare e certificare l’originalità di una registrazione o la presenza di eventuali manipolazioni o anomalie, con gradi di approssimazione variabili in base alla qualità del suono, alla frequenza di campionamento, alla profondità del segnale. La perizia fonica di autenticazione di file audio può certificare assenza di anomalie, tagli, modifiche, alterazioni o artefazioni di registrazioni grazie all’analisi delle frequenze ma anche all’analisi della tipologia dei rumori, alla loro collocazione temporale, la continuità prosodica e del registro espositivo e l’analisi dei rumori di fondo. In genere la certificazione dell’originalità e integrità dei file audio segue un’acquisizione forense delle tracce da analizzare eseguita tramite strumentazione di estrazione e recupero dati da cellulari, smartphone, registratori digitali, computer o tablet. L’acquisizione dei file audio infatti è un procedimento che va fatto, durante le perizie foniche, con strumentazione e metodologie certificate dalle best practice della computer e mobile forensics, anche se il dispositivo utilizzato per la registrazione è un registratore digitale o analogico.

Autenticazione di file audio e registrazione vocale

Spesso viene richiesto al perito fonico forense di autenticare un file audio ai fini giudiziari, ad esempio come prova digitale per una denuncia/querela o richiesta di risarcimento, in casi di diffamazione, calunnia o ingiuria. L’autenticazione delle registrazioni avviene tipicamente tramite l’acquisizione della registrazione alla fonte e analisi della catena di conservazione, metadati, filesystem e tutto ciò che è contenuto all’interno e all’esterno del file audio da autenticare. Il perito audio esegue quindi attività di verifica dell’originalità del file audio tramite analisi delle frequenze congiunta con una verifica sullo stato globale del “contenitore” che racchiude la registrazione.

Trascrizione di registrazioni

Dopo aver operato attività di pulizia del suono tramite filtri ed elaborazione delle frequenze dei file sonori, il perito fonico può eseguire perizia di trascrizione di registrazioni, intercettazioni telefoniche o ambientali, tracce audio grazie alla quale viene prodotto un documento contenente le parole e frasi pronunciate dai parlanti, con distinzione del parlante per quanto reso possibile dalla qualità del suono. Il servizio di trascrizione delle registrazioni eseguita dal perito fonico trascrittore è delicata in quanto perizia fonica soggetta a errori soggettivi che si tenta di minimizzare tramite ascolto soggettivo da parte di più collaboratori esperti in ambito di audio forensics ed elaborazione del suono che permetta di distinguere in modo corretto le lettere pronunciate, consonanti e vocali, distinguendo in caso di ambiguità anche grazie alle frequenze fondamentali e alle formanti. Il costo, la fattibilità e le tempistiche del servizio di sbobinatura forense o trascrizioni foniche di tracce audio da parte del perito fonico dipende dalla qualità della registrazione da trascrivere, è quindi necessario sottoporre il file audio o una parte di esso per ottenere gratuitamente un preventivo.

Acquisizione di registrazioni

Il processo di acquisizione del segnale registrato è delicato e va eseguito utilizzando le best practice dell’acquisizione delle prove digitali. L’audio può provenire da registratori analogici o digitali, audiocassette, nastri, dischi, videocassette, DAT o computer, cellulari, voice recorder, lettori/registratori MP3. In tutti i casi, la fase di campionamento deve essere eseguita con opportuna strumentazione in modo da garantire la catena di conservazione delle prove digitali che possono poi essere utilizzate in ambito giudiziale o extragiudiziale.

Verifica e identificazione della datazione delle registrazioni

Quando durante il processo civile o penale viene richiesta dal Giudice, Pubblico Ministero, parte, Avvocati o Studi Legali l’analisi di registrazioni (telefoniche, ambientali, intercettazioni, etc…) spesso si pone il problema della datazione dei file audio e delle registrazioni. In tal caso, il consulente informatico forense nominato come CTP (Consulente Tecnico di Parte) o CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio) può operare su diversi fronti, analizzando il dispositivo originale, i metadati all’interno della registrazione o sul filesystem, eventuali elementi temporalmente rilevanti presenti nella registrazione stessa (trasmissioni radio o TV, etc…) per redigere una perizia fonica che ne attesti la datazione. Allo stesso modo, quando è già stata datata una registrazione in un certo periodo temporale, ad esempio in una causa penale o civile già in corso, è possibile produrre una indagine fonica al fine di verificarne l’integrità analizzandone i dettagli tecnici e redigendo perizia tecnica informatica.

Prezzi e costo delle perizie foniche

Il prezzo del servizio di trascrizione registrazioni, verifica integrità, pulizia delle registrazioni, riconoscimento e comparazione vocale viene concordato di volta in volta con il perito fonico forense in base alla lunghezza della registrazione, alla pulizia del segnale, al tipo di perizia fonica da svolgere. Non è quindi possibile un tariffario con un elenco dei costi ma si richiede di contattare il perito informatico forense per poter stilare un preventivo gratuito senza impegno.

Come per tutte le altre perizie informatiche, anche in ambito di analisi/indagine fonica e servizi di trascrizione/pulizia/riconoscimento è possibile richiedere perizia giurata e asseverata. Il costo della perizia fonica giurata in Tribunale, a fini giudiziari per utilizzo in Processi Civili o Penali, è in genere maggiore di una perizia firmata in carta semplice, poiché implica l’acquisto delle marche da bollo e il richiede del tempo aggiuntivo.

Esempi di perizia fonica

I contesti nel quale il perito fonico viene incaricato di pulizia dai rumori, riconoscimento e comparazione vocale, verifica manipolazioni o acquisizione di registrazione sono diversi: si va dallo stalking condominiale alle intercettazioni telefoniche o ambientali eseguite da Forze dell’Ordine, da file audio nei quali marito e moglie discutono presso la dimora coniugale a prove sonore di offese e minacce, insulti, diffamazione. Altri esempi di perizie foniche sono le registrazioni eseguite durante colloqui, riunioni di lavoro o con il commercialista, con soci di affari, collaboratori, partner, insegnanti, etc…

Nel corso delle attività di Studio, sono state eseguite perizie foniche per diverse Procure e Tribunali e in diverse città come Torino, Asti, Milano, Roma, Genova, Brescia, Firenze, Venezia, per clienti privati, aziende, Giudice, Pubblico Ministero e Avvocati presso importanti Studi Legali come Consulente Tecnico di Parte, Perito del Giudice, CTU, Ausiliario del Magistrato, Ausiliario del Consulente Tecnico.

Termini di ricerca più frequenti:

  • anomalia registrazione audio
  • perizia celle telefoniche tribunale firenze
  • perizie foniche si puo capire il paranormale?