Studio d’Informatica Forense

Lo Studio d’Informatica Forense esegue perizie informatiche forensi per processi civili o penali, a fini legali e per utilizzo in Tribunale o in sede stragiudiziale, su temi d’informatica forense che includono computer, hard disk, pendrive, cellulari e smartphone, tablet e navigatori, reti, Internet, social network come Facebook o Twitter, criptovalute e malware, celle telefoniche, centralini VoIP, email e PEC,  logger GPS, analisi antropometriche, fotografie e filmati.

L’attività di perizia informatica svolta dallo Studio d’Informatica Forense prevede attività d’indagine digitale e digital forensics che vanno dall’acquisizione forense delle prove all’analisi tecnica che si conclude con la redazione di un elaborato peritale che può essere anche giurato e asseverato in Tribunale a uso legale. Le perizie informatiche – giurate e asseverate in Tribunale, dal Notaio o in carta semplice – contengono il risultato delle analisi esperite con la descrizione della catena di conservazione dei dati o dei reperti analizzati e la risposta ai quesiti posti dal cliente o dagli Studi Legali che seguono il fascicolo.

Come titolare dello Studio Tecnico d’Informatica Forense, iscritto all’Albo dei CTU e dei Periti del Tribunale di Torino oltre che al Ruolo di Perito ed Esperto della CCIAA di Torino, posso assumere diversi ruoli in base al committente e al tipo d’incarico: CTP (Consulente Tecnico di Parte) in ambito di perizia informatica forense per Perizia di Parte, CTPM (Consulente Tecnico del Pubblico Ministero in un Processo Penale), APG (Ausiliario di Polizia Giudiziaria in attività d’indagine), CTU (Consulente Tecnico d’Ufficio per il Giudice in un processo Civile) da parte dei Giudici in ambito civile o CTP in qualità di Perito di Parte di un Giudice in un Processo Penale.

Chi Sono

Dopo la Laurea in Informatica ottenuta con Lode, ho conseguito il titolo di Dottore di Ricerca presso il Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Torino, nel Gruppo di Sicurezza con una tesi sul secret sharing e l’accesso condiviso a dati sensibili intitolata “Security, privacy and authentication in shared access to restricted data“. Nel corso del Dottorato di Ricerca all’Università e negli anni seguenti ho svolto docenza in ambiti universitari, ICT e aziendali oltre a collaborazioni con aziende che operano nel settore della sicurezza e privacy delle comunicazioni, dedicandomi nel contempo ad attività di perizia informatica forense.

Successivamente sono passato dal ramo della sicurezza informatica e crittografia a quello dell’informatica forense, aprendo uno Studio d’Informatica Forense e dedicandomi a tempo pieno alle Consulenze Informatiche Forensi e Perizie Informatiche per Tribunali e Procure, Forze dell’Ordine, Avvocati o privati non solo a Torino ma in tutto il Piemonte e resto d’Italia. Ho svolto e svolgo attività di supporto per l’Autorità Giudiziaria e la Polizia Giudiziaria durante le attività di perquisizione e sequestro di materiale informatico e per le successive analisi informatiche.

Ormai da diversi anni svolgo consulenza informatica forense  e Perizia di Parte per privati, Avvocati, Studi Legali e aziende con numerosi incarichi di CTP in ambito di processi penali e civili, per parte attrice/ricorrente o resistente o durante cause legali informatiche in processi come CTU o ausiliario del CTU nominato dal Giudice o Consulente Tecnico di Parte del Pubblico Ministero.

Come Perito Informatico ed Esperto iscritto all’Albo della Camera di Commercio di Torino esercito la Professione come Libero Professionista di cui alla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013, in Regime Ordinario e con Assicurazione Professionale a tutela dell’attività di perizia informatica forense svolta per i clienti.

Grazie all’esperienza acquisita nel corso degli anni come Perito Informatico in ambito forense e ai titoli conseguiti, ho ottenuto l’iscrizione all’Albo dei Periti e dei CTU del Tribunale di Torino. L’albo dei Periti e dei CTU del Tribunale è tenuto dal Presidente del Tribunale, le decisioni relative sono assunte da un Comitato, composto dal Presidente del Tribunale, un Procuratore della Repubblica e un rappresentante dell’Ordine Professionale e/o della Camera di Commercio. Ad essi si aggiunge per le iscrizioni all’Albo dei Periti, un rappresentante dell’Ordine degli Avvocati.

Oltre all’attività di Perizia Informatica anche giurata e asseverata in Tribunale, come consulenze tecnico legali nell’ambito di processi civili e penali in Procura o Tribunale, mi occupo del Modello Organizzativo di Prevenzione Reati D.Lgs. 231/01 (MOG), di Privacy e GDPR collaborando con riviste del settore e offrendo consulenze in merito alla responsabilità amministrativa delle società e degli enti o alla verifica di conformità delle misure minime di sicurezza per la Privacy/GDPR.

Attività di Formazione

Da alcuni anni sono Professore a Contratto per l’Università di Studi di Torino dei corsi di Sicurezza Informatica presso la Struttura Universitaria Interdipartimentale in Scienze Strategiche (SUISS) oltre a Cultore della Materia e in commissione d’esame presso l’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” e fra i docenti del Master di Secondo Livello in Criminologia e Cyber Security organizzato da Fondazione Universitaria “INUIT-Tor Vergata” presso CampusX Roma Tor Vergata. Sono inoltre da diversi anni docente a Bolzano presso il Dipartimento Istruzione e Formazione Italiana, Area Formazione professionale in corsi per Forze dell’Ordine sulla Digital Forensics, OSINT, Bitcoin Intelligence.

Il progetto DEFT Linux

Parallelamente al ruolo di Consulente Informatico Forense e Perito Informatico Forense per indagini tecniche, sono membro del Team di sviluppo del Progetto DEFT Linux (un sistema GNU Linux dedicato al mondo della Computer Forensics utilizzato dagli investigatori digitali di tutto il mondo) e della suite di strumenti per la Digital Forensics e Incident Response DART, oltre che tra i fondatori dell’Associazione DEFT che supervisiona il progetto e  si occupa di divulgare la cultura dell’Open Source in ambito d’informatica forense. Il sistema DEFT viene distribuito gratuitamente e utilizzato da Consulenti Informatici Forensi e Forze dell’Ordine di tutto il mondo, poiché è considerato ormai uno strumento standard in particolare per la delicata fase di acquisizione delle prove digitali.

Associazioni d’Informatica Forense e Sicurezza

Sono socio, fondatore o nel direttivo di diverse Associazioni che operano nell’ambito dell’Informatica Forense:

Come perito informatico forense mi occupo, tra le altre cose, di bitcoin forensics e intelligence pubblicando articoli relativi alle indagini sulle criptomonete come il Bitcoin sul mio blog bitcoin forensics e di attività di malware analysis con un team di lavoro composto da professionisti ed esperti pubblicando ririsultati e aggiornamenti sull’argomento sul mio Ransomware Blog.

Attività Divulgativa, di Formazione e Scientifica

Saltuariamente partecipo a trasmissioni radio e programmi radiofonici come Radio24 o Radio Popolare o televisivi come Le Iene, Striscia la Notizia, Telegiornali, Quarto Grado per parlare di attività d’indagine in ambito cyber, perizie informatiche, indagini informatiche, analisi di cellulari e argomenti dei quali mi occupo quotidianamente.

Sono stato per diversi anni curatore e autore della rubrica “Il detective tecnologico” sul settimanale GIALLO di Cairo Editore e attualmente sono Curatore e autore della rubrica “Digital Forensics” sulla rivista mensile ICT Security di Tecna Editrice oltre che autore di numerose pubblicazioni divulgative e scientifiche su svariate riviste sul tema.

Nella sezione dedicata alla formazione sono disponibili i dettagli su:

Iscrizioni ad Albi e Ruoli

  • Albo dei Periti del Tribunale di Torino (Consulenti Tecnici esperti in ambito Penale) al n. 74071;
  • Albo dei CTU del Tribunale di Torino (Consulenti Tecnici esperti in ambito Civile) al n. 74071;
  • Ruolo dei Periti ed Esperti della Camera di Commercio di Torino e Provincia (ricerca);
  • Albo dei Docenti della Scuola Superiore di Magistratura (albo docenti).

Brevetti

  • Pier Luigi Zaccone, Andrea Nesta, Francesco Bergadano, Davide Cavagnino, Paolo Dal Checco, Michele Miraglia. “Secure Logging for Irrefutable Administration“, WO 2005/098564 e PCT/EP04/50460 EU | US ]
  • Pier Luigi Zaccone, Manuel Leone, Ettore Caprella, Francesco Bergadano, Davide Cavagnino, Paolo Dal Checco. “Group signature scheme with improved efficiency, in particular in a join procedure“, WO 2005/EP13651 e PCT/EP2005/013651 [EU | US]

Contatta lo Studio d'Informatica ForensePer informazioni o preventivi contattate lo Studio d'Informatica Forense tramite la Pagina Contatti o compilando il modulo seguente.

Nome o Ragione Sociale *

Email *

Telefono

Messaggio *

Ho letto l'informativa sul trattamento dati *
Do il mio consenso al trattamento dati *


Termini di ricerca più frequenti:

  • paolo dal checco
  • dalchecco it
  • dal checco
  • paolo del checco
  • www dalchecco it
  • amazon
  • informatica forense consulente tecnico