Covid-19

Lo Studio d’Informatica Forense continua la sua attività di perizia informatica, indagini digitali e risposta agli incidenti informatici anche in periodo di restrizioni dovute al COVID-19/Coronavirus, cercando ove possibile di agevolare l’interazione remota con privati, Aziende e Studi Legali ma anche con Procure, Tribunali e Forze dell’Ordine, evitando spostamenti superflui, prossimità e situazioni a rischio per clienti e collaboratori rispettando così i vincoli imposti dai Decreti Legge ma soprattutto dal buon senso.

Perizia informatica in tempo di Covid-19 e Coronavirus

La strumentazione tecnica utilizzata dallo Studio Informatico Forense permette di gestire attività di perizia informatica e acquisizione e copia forense a fini legali di hard disk, pendrive, PC, supporti ottici, smartphone, cloud, profili Facebook, siti web, documenti, portali, database, email, PEC, video, audio e la maggior parte dei sistemi informatici anche da remoto, in particolare se è disponibile in loco un contatto che sia in grado d’interagire con i tecnici. Da remoto è possibile produrre copie conformi e cristallizzazione di prove digitali per utilizzo in Tribunale, redazione di perizie informatiche, analisi forensi, relazioni tecniche e memorie a supporto dei legali e del cliente in ambito civile, penale o stragiudiziale.

Attività di OSINT e indagini online, intelligence e forensics sulle criptomonete ma anche corsi e formazione, seminari e webinar, docenza e partecipazione a convegni, possono essere agevolmente gestite da remoto grazie agli strumenti collaborativi ormai a disposizione di tutti.

Invitiamo i clienti a contattare telefonicamente lo Studio, via email o tramite modulo di contatto, evitando di presentarsi di persona in ufficio se non previo appuntamento, considerando che in questo periodo all’incontro diretto è preferibile una videochiamata Skype, Teams, Google Meet, Whatsapp, Telegram o qualsiasi sistema di videoconferenza.

Per mettersi in contatto con lo studio in periodo di coronavirus è sufficiente chiamare i numeri di telefono presenti nella pagina dei contatti: nel caso in cui non doveste ricevere immediata risposta verrete in ogni caso richiamati o potete comunque lasciare un messaggio in segreteria per specificare in anticipo le vostre esigenze.

Allo stesso modo, è possibile compilare il modulo di contatto presente in ogni pagina web, per richiedere informazioni e preventivi circa i costi e la fattibilità delle attività di perizia informatica di cui vi è necessità.

E’ altresì possibile, in particolare se sono presenti restrizioni o stato di lockdown per Covid-19, scrivere una mail agli indirizzi di posta elettronica presenti nella pagina dei contatti, alla quale riceverete risposta, compatibilmente con la situazione di disagio causata dalle misure restrittive che hanno allungato i tempi di gestione dovuta al dislocamento delle persone e dei collaboratori.

Le riunioni con clienti o gli studi legali possono essere sostituite, in questo periodo, da videocall tramite strumenti come Teams, Google Meet, Hangout, Skype, Webex, Gotomeeting, Jitsi ma anche eventualmente tramite video chiamate Whatsapp, Telegram, Signal, Facebook Messenger o qualunque canale il cliente prediliga, ovviamente compatibilmente con la sicurezza e la riservatezza che sono consone agli argomenti di cui in ambito di perizia informatica spesso di discute.

Possono verificarsi ritardi con le spedizioni o ritiri con i corrieri di dischi, reperti e perizie cartacee in alcune aree geografiche, per quanto venga scelto di volta in volta il corriere più efficiente e i dati siano interamente cifrati in modo da garantire la riservatezza dei dati anche in caso di perdita dei pacchi. Anche le attività di perizia giurata e asseverata in Tribunale possono subire dei ritardi, nei periodi nei quali vige la sospensione dei termini processuali e durante i quali gli uffici del Tribunale possono essere chiusi o soggetti a limitazioni operative o di orario.

L’ufficio di Torino è fisicamente operativo, è stato sanificato e a norma per quanto riguarda la pulizia e disinfezione, cerchiamo però di evitare fino a quando la situazione non si sarà stabilizzata o quanto meno chiarita di ricevere clienti di persona, per questo motivo consigliamo di contattarci telefonicamente, via email o modulo di contatto per preventivi, informazioni o incarichi d’informatica forense.


Contatta lo Studio d'Informatica ForensePer informazioni o preventivi contattate lo Studio d'Informatica Forense tramite la Pagina Contatti o compilando il modulo seguente.

Nome o Ragione Sociale *

Email *

Telefono

Messaggio *

Ho letto l'informativa sul trattamento dati *
Do il mio consenso al trattamento dati *