Perizia Fotografica

La perizia fotografica consiste nell’acquisizione e nell’analisi di fotografie o immagini, tramite strumentazione e metodologie specifiche, con finalità che possono andare dalla verifica dell’integrità e assenza di manipolazioni alla richiesta di miglioramento delle immagini o riconoscimento/comparazione dei soggetti.

Le perizie sulle fotografie possono essere realizzate sia su scatti digitali sia su immagini analogiche (es. fotografie cartacee, diapositive, etc…) che ovviamente necessiteranno di digitalizzazione per poter essere sottoposte ad analisi forense.

In caso di richiesta di perizia antropometrica, i tecnici forensi provvederanno a verificare la somiglianza dei soggetti, a ricavarne misure come altezza, forma de viso, postura, caratteristiche specifiche della deambulazione, etc..

Tramite tecniche di video e image forensics è possibile, altresì, stabilire se una immagine contiene manipolazioni, se è stata falsificata, montata ad arte, se si tratta di un fotomontaggio. Le tecniche di riconoscimento dei falsi utilizzate spaziano dai tradizionali ELA alle metodologie più avanzate, anche se non sempre possono produrre risultati attendibili perché alcune tecniche di falsificazione delle immagini sono particolarmente complesse da rilevare.