Bitcoin e Cash Out al Ministero del Tesoro

GIPAF presso il Ministero dell'Economia e delle FinanzeGiovedì 17 dicembre 2015 si è riunito a Roma, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), il Gruppo di Lavoro Interdisciplinare per la Prevenzione Amministrativa delle Frodi sulle Carte di Pagamento (GIPAF). Il gruppo opera presso il Dipartimento del Tesoro, nell’ambito delle competenze dell’Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento (UCAMP) e vi partecipano esperti nel settore delle frodi, designati dalle Amministrazioni statali, dalla Banca d’Italia, dall’ABI, dalle Forze di Polizia, dalle società segnalanti, nonché esperti provenienti dal mondo accademico e scientifico.

Nella Sala del Parlamentino del palazzo di via XX Settembre il Dott. Giuseppe Maresca, dirigente generale della Direzione V – Prevenzione Utilizzo Sistema Finanziario per Fini Illegali,  ha introdotto i lavori accennando tra le altre cose al fenomeno del Bitcoin e della blockchain, sollevando alcune osservazioni sulle strategie investigative da impiegare nel mondo delle criptovalute.

Il tavolo di lavoro si è quindi aperto con la presentazione del Rapporto Statistico sulle frodi con le carte di pagamento n. 5/2015, da parte del Dott. Antonio Adinolfi e del Dott. Stefano Grossi dell’Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento (UCAMP). ll Rapporto annuale analizza sotto diversi aspetti i fenomeni delle frodi su carte di pagamento emesse in Italia, le manomissioni agli ATM e le revoche delle convenzioni dei POS e per la prima volta nel rapporto del 2015 vi sono interessanti approfondimenti sui black market e il Bitcoin.

Analisi dei Black Market di Pierluigi PaganiniDopo la presentazione del Rapporto Statistico sulle Frodi l’Ing. Pierluigi Paganini ha illustrato la sua relazione sulle Carte di Pagamento nel Deep Web, contenente un’ottima analisi dei principali black market nel dark web e del tipo di attività e prodotti illegali proposte al loro interno. L’Ing. Pierluigi Paganini ha analizzato black market come Abraxas, Agora, AlphaBay, Nucleus, Outlaw, Italian DarkNet Community, Dream Market, Haven e Middle Earth raccogliendo statistiche sulle categorie merceologiche nei vari siti onion di Tor.

Bitcoin e Cash OutA seguire è stato il turno dell’intervento congiunto tenuto insieme al Dott. Stefano Capaccioli su Bitcoin e Cash Out. Il Bitcoin è un fenomeno certamente rilevante per le implicazioni sull’anonimato (in realtà pseudo-anonimato) che lo rendono uno dei mezzi di pagamento utilizzati nel dark web. Il cerchio dell’acquisto/vendita o riciclaggio si chiude con il cash out, cioè la conversione dei bitcoin in moneta fiat come Euro o Dollaro.

Bitcoin Forensics al GIPAFLa prima parte della presentazione ha riguardato gli aspetti tecnici e Investigativi del Bitcoin, che includono la bitcoin forensics e intelligence le analisi sui sistemi di conversione dei bitcoin in moneta fiat. La seconda parteha riguardato gli aspetti giuridici e legislativi delle criptovalute toccando questioni come la definizione giuridica del Bitcoin, gli unbanked, i reati commessi mediante il Bitcoin, riciclaggio e antiriciclaggio, normative e Anti Money Laundering (AML).

Il Dott. Marco Mastrorillo ha quindi presentato un aggiornamento delle tabelle tipologiche SIPAF, seguito dal Col. Federico Romi che ha parlato delle Carte di Pagamento nello scenario internazionale di criminalità e terrorismo. Il Dott. Antonio Adinolfi ha quindi chiuso la sessione di lavoro.

L’interesse nella sala è stato elevato, indice di sensibilità da parte del Gruppo di Lavoro al tema bitcoin e alle sue implicazioni economiche e investigative. Sull’argomento sono state sollevate alcune interessanti domande, in particolare circa le problematiche legate al sequestro e confisca dei bitcoin, argomento sul quale sarà necessario lavorare dal punto di vista tecnico e giuridico.

Sia io sia il Dott .Stefano Capaccioli siamo profondamente grati al Dott. Antonio Adinolfi (dirigente dell’Ufficio VI della Direzione V), al Colonnello Federico Romi, al Dott. Marco Mastrorillo e al Dott. Riccardo Valenza (Segretario del GIPAF) per l’opportunità concessa e l’attenzione prestata.


Contatta lo Studio d'Informatica ForensePer informazioni o preventivi contattate lo Studio d'Informatica Forense tramite la Pagina Contatti o compilando il modulo seguente.

Nome o Ragione Sociale *

Email *

Telefono

Messaggio *

Ho letto l'informativa sul trattamento dati *
Do il mio consenso al trattamento dati *


Informazioni su Paolo Dal Checco

Consulente Informatico Forense specializzato in Perizie Informatiche e Consulenze Tecniche di Parte e d'Ufficio per privati, avvocati, aziende, Tribunali e Procure.
Questa voce è stata pubblicata in eventi, formazione e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.